Resina di storace nero, un balsamo profumato conosciuto fin dai tempi degli antichi Egizi e dei Fenici.
La polvere balsamica si ottiene dal liquidambar orientalis, una pianta d’alto fusto originaria dell’Asia.
I tronchi degli alberi sono percossi per far produrre loro una sorta di “siero da stress” che, una volta raccolto, è mischiato con la corteccia triturata. Il composto è lasciato a macerare per alcuni mesi e dà origine al balsamo, che non ha più bisogno di ulteriori trattamenti.
Lo storace nero può essere usato come profumo per ambienti, o mischiato con altri incensi. La sua caratteristica principale è infatti quella di intensificare gli aromi e rendere fresche le essenze, ma produce un ottimo risultato anche da solo, sia quando è bruciato che quando è lasciato libero di espandere i suoi effluvi, posto in un recipiente.
Lo storace nero ha svariate proprietà tra cui la promozione del sonno e l’aiuto nella meditazione, oltre a essere un rimedio contro tosse e raffreddore.
La resina di storace nero è in grado di creare un ambiente gradevole e accogliente, grazie al suo odore resinoso e floreale al tempo stesso.
E’ un profumo inconfondibile che mette d’accordo tutti fin dall’antichità.